https://i0.wp.com/www.toparredi.net/wp-content/uploads/2013/10/GALERIA1-GALERIA41-GALERIA22-e1382300881595.jpg?fit=1050%2C344

Ingressi

Ingresso design

L’ingresso di una casa, così come la copertina per una rivista, è la parte meno vissuta, ma il cui arredamento è molto importante, essendo la prima immagine che si ha di un’abitazione e ne caratterizza il resto. E’ per questo motivo che si cerca di arricchirlo, ricorrendo a mobili per ingressi o armadi guardaroba, disposti in modo da sfruttare al meglio lo spazio a disposizione e dare un’importante impronta di carattere estetico.
Per raggiungere questo scopo si può ricorrere a diverse soluzioni che, attraverso una scelta ponderata e ragionata degli arredi, riusciranno a rendere confortevole anche un ambiente che, per sua natura, è semplicemente di passaggio o di distribuzione.La scelta più frequente nella personalizzazione degli ingressi ricade sulle consolle. Da quelle in legno a quelle in ottone, questi mobili forniscono un piano d’appoggio e un tocco estetico che, soprattutto se associato ad uno specchio collocato al di sopra di esse, rendono l’arredamento sobrio ed elegante.
Gli specchi hanno il pregio di riuscire ad ampliare visivamente lo spazio a disposizione. Le specchiere, infatti, sono adatte ad ambienti dalle dimensioni piuttosto ristrette. Da quelle a giorno, adatte ad un arredamento moderno, a quelle bordate con le cornici più varie, per un ambiente dal tono un po’ più impegnativo, questi complementi d’arredo rappresentano la scelta migliore per chi ha un ingresso non propriamente ampio, riuscendo a coniugare la praticità dell’effetto ottico che generano con l’eleganza da cui gli specchi sono caratterizzati.

Appendi abiti designUna scelta molto più pratica è costituita dai mobili porta scarpe. Sebbene si tratti apparentemente di una soluzione meno raffinata delle precedenti, gli attuali modelli di scarpiere, realizzati appositamente per ambienti di rappresentanza, nascondono la loro vera funzione dietro una maschera dal design proprio di un mobile da salotto. Si tratta, infatti, di elementi molto sottili, realizzati spesso in legno, con un aspetto che, in base ai numerosi modelli, si intonano ai diversi tipi di arredamento. La praticità di potervi collocare le scarpe appena entrati in casa si abbina alla possibilità di usarne la parte superiore come piano d’appoggio.
Un elemento d’arredo che, in un ingresso, non può mancare è l’appendiabiti.
Negli spazi più contenuti, si prediligono quelli a parete o a piantana, spesso associati ad accessori come svuotatasche e portaoggetti. Se, invece, l’ingresso è più ampio e si ha spazio a sufficienza, si può optare per dei veri e propri armadi guardaroba. I vantaggi di questi ultimi sono molteplici. La loro struttura e il loro design permettono di creare un arredamento esclusivo e ordinato. Le ante, oltre ad avere la funzione pratica di chiudere all’interno del mobile giacche e cappotti, possono essere arricchite con degli specchi conferendo al mobile maggiore profondità e un deciso tocco di eleganza.