impresa edile

Design e arredamento: le nuove frontiere della tecnologia

La tecnologia si sa è in continua evoluzione in qualsiasi campo e anche l’edilizia e gli arredamenti subiscono le modifiche dettate dal trasformarsi e al migliorarsi delle tecniche. Sempre di più infatti il mondo dell’edilizia sta procedendo nella direzione di progettare nuovi edifici, alcuni maggiormente eco sostenibili nell’ambito di una maggiore tutela dell’ambiente che sembra acquisire nella nostra società un peso sempre più grande.

Questo profilo rileva in prima battuta un nuovo modo di progettare le case e i loro ambienti, la cui massima espressione è data dalla contrapposizione tra la casa “classica” e quella “moderna”: mentre nella prima ogni ambiente è rigorosamente individuato e separato, nella quale la distinzione tra zona notte e zona giorno costituisce la linea guida nella progettazione stessa dell’edificio, nelle case moderne c’è un completo abbandono della rigida distinzione tra i vani domestici e una predilezione per gli spazi aperti, dove soggiorno e cucina diventano un unico ambiente nel quale l’individuo si autodetermina e si esprime. Non a caso grande successo ha riscosso in questi anni l’ambiente cosiddetto dell’open space, a discapito della classica distinzione tra zona soggiorno e la zona cucina, quella nella quale l’individuo riponeva la maggiore importanza essendo il centro della vita famigliare. Era nella zona cucina che tendeva a determinarsi la vita del nucleo famigliare.

openspace

A rispecchiare questo cambiamento rispetto al classico modo di vivere la casa contribuisce anche il modo in cui questa viene arredata. Le moderne tecnologie di arredamento si sono evolute in direzione dell’uso di materiali particolari quali ad esempio la fibra in carbonio, un materiale caratterizzato da una estrema leggerezza il quale consente allo stesso tempo di creare oggetti resistenti ma poco spessi, in armonia con la necessità di una casa dagli ampi spazi liberi. Libertà degli spazi che si esprime anche nell’arredamento stesso della casa: non più pareti piene di oggetti volti a riempire, ma pochi ed essenziali oggetti, leggeri ed equilibrati, predisposti in modo da non appesantire l’ambiente, ma anzi assicurando al soggetto che vive la casa la possibilità di cambiarne la disposizione a suo piacimento con semplicità e velocità. Grande spazio viene quindi lasciato alla creatività del singolo, che può reinventare i propri ambienti con la velocità che contraddistingue questi tempi.

In un contesto come questo, anche i colori utilizzati nell’arredamento e del design interno degli ambienti cambiano radicalmente. In linea generale sono particolarmente apprezzati i contrasti tra il bianco e nero, riprodotti con sapienza ed eleganza in tutta la casa.

Le imprese edili, i designer e gli architetti si stanno allineando a questi cambiamenti e progressi tecnologici, si possono richiedere consulenze e preventivi gratuiti e in pochi minuti, online o di persona, come ad esempio impresa edile Riccardo Vittori di Viterbo.

Tra la tecnologia che si intende utilizzare in un prossimo futuro nell’ambito del design e dell’arredamento vi è quella della progettazione in 3D; l’idea innovativa, presentata alla fiera delle tecnologie innovative, si fonda sulla possibilità di utilizzare in questo campo stampanti 3D con le quali lasciare libero sfogo alla propria creatività, avendo la possibilità di rendere il proprio progetto realtà in pochi secondi.