cucina classica rivisitata

Come far tornare nuova una vecchia cucina

Chi l’ha detto che una vecchia cucina non può riprendere vita e splendere in tutta la sua bellezza ed originalità? Basta soltanto avere un po’ di fantasia e di ingegno, rimboccarsi le maniche e far rivivere una stanza che non aveva più speranze. Innanzitutto occorre fare un bel po’ di ricerche se non si hanno idee abbastanza chiare così da trovare degli spunti. È necessario scegliere prima lo stile che si vuole dare, se moderno, contemporaneo, classico ma anche più particolare che richiama l’arredamento orientale, cinese, nordico o povero nell’aspetto.

Il secondo passo per far rivivere la cucina ormai trasandata è quello di recuperare le parti che possono ancora essere riutilizzate come ad esempio il piano cottura, il tavolino, una credenza o altro ancora. Magari se questa parte è molto antiquata potrà essere ristrutturata. Quest’ultimo passaggio può essere realizzato anche personalmente attraverso il fai da te, se non si è capace occorrerà rivolgersi ad un esperto. Per rimodernare una vecchia cucina si dovrà partire anche dai colori della stanza ad esempio cambiando le tonalità delle pareti.

Per far riprendere vita ad una vecchia cucina si possono anche modificare degli elementi che all’apparenza risultano di secondo piano, come per esempio le tendine se vi è una finestra oppure la disposizione dei mobili. Si possono sostituire anche i vecchi lampadari con delle lampade led che sono facili da montare a di grande effetto. Se si ha la possibilità si potrebbero anche aggiungere delle mensole dove appoggiare in bella vista dei piatti o degli oggetti che donano vivacità a tutta la stanza, o semplicemente per tenere tutto in ordine. Ultima cosa, non meno importante, è quella di sostituire i vecchi elettrodomestici con quelli di nuova generazione, molto più semplici da utilizzare e sicuramente più efficaci.

ripiani cucina